Home -> Rassegna stampa
"I nost paroll", dono alle scuole della Famiglia Bosina PDF Stampa E-mail

palazzo-estense-vareseVARESE – La Famiglia Bosina ha donato questa mattina nella Sala Matrimoni del Comune ad una rappresentanza dei dirigenti scolastici i due libri: "I nost paroll, parolario bosino", seconda edizione, e il testo di aggiornamento. Augusto Caravati e Natale Gorini, presenti alla cerimonia di donazione, hanno sottolineato l'importanza del dialetto e della sua riscoperta. Presente anche l'assessore ai Servizi Educativi Patrizia Tomassini.

"E' importante far conoscere ai ragazzi il dialetto e le tradizioni del territorio – ha spiegato l'assessore -: il parolario è interessantissimo perché si scoprono curiosità, modi di dire, etimologie che altrimenti andrebbero a scomparire nel tempo. Grazie allora alla Famiglia Bosina per questo significativo dono alle scuole, e un grazie di cuore e un ricordo all'avvocato Giovanni Valcavi che con il suo prezioso contributo ha permesso la stampa dei volumi ".

Il parolario è uscito per la prima edizione nel 1996: oggi è a disposizione anche un aggiornamento. I testi sono stati donati alle biblioteche di tutti gli istituti scolastici varesini. "La pubblicazione di questo volume – spiega la Famiglia Bosina – è destinata a favorire la conservazione e la tutela di un patrimonio che fa parte della cultura stessa della nostra gente poiché tende a perpetuare la lingua parlata dai nostri Padri che l'hanno tramandata quale prezioso retaggio per noi e per le generazioni future".