Home -> Rassegna stampa
Tutte le maschere del Carnevale PDF Stampa E-mail

Ventisette carri, cinque bande musicali e dieci gruppi artistici. Anche quest'anno il Carnevale bosino non si è fatto mancare nulla, coinvolgendo tutta la città in una grande festa.

Guidate dal Re Bosino, maschere e mascherine hanno sfilato per le vie, colorando il centro per l'intero pomeriggio. Dalle 14.30 infatti, ha preso il via la sfilata dei carri addobbati di fantasia: tanti quellidedicati al 150° dell'Unità d'Italia o al Made in Italy, con personaggi vestiti da confezioni di pasta asciutta, da pizza o da tavola addobbata. Altri hanno preferito i cartoni animati, ricreando tutti i personaggi della favola di Pinocchio o costruendo un grande Fred Flinston di cartapesta, seguito da piccoli e grandi uomini delle caverne. Non sono mancati poi, "Alice nel paese delle Meraviglie", il mondo del Far West o la ricostruzione dell'arca di Noe. E ancora, il gruppo danzante dei peruviani con balli tipici per le vie cittadine o la sfilata di colorate farfalle.

Tantissimi i piccoli partecipanti, tra cui va ancora di moda Zorro e l'Uomo Ragno per i maschietti mentre la Fatina rimane la più scelta dalle femminucce. Le piccole tigri e le coccinelle non mancano mai e gli adulti continuano a preferire il vestito da frate, da messicano o da pagliaccio. Una festa che non stanca mai e che segue tutte le sue tradizioni.

Dopo la sfilata infatti, il ritrovo è stato in piazza Repubblica dove Pin Girometta ha accolto tutti i partecipanti e dove il Re Bosino ha tenuto il suo discorso. Durante il carnevale infatti, va a lui il ruolo di primo cittadino. Tanti gli applausi per l'esibizione dei Truzzi Volanti, i maestri della ginnastica artistica che hanno intrattenuto i presenti con salti e capriole. Chi vestito da Super mario, chi da ballerina, chi da pilota o da Flash Gordon hanno presentato uno spettacolo entusiasmante e divertente.

La conclusione del carnevale è stata lasciata all'annuncio dei vincitori di questa edizione. Per quanto riguarda i carri, il primo premio è andato a Inarzo, secondo Calcinate degli Orrigoni e terzo Saltrio che hanno dimostrato grande fantasia, dal mondo di "energie alternative" a quello del west. I premi ai rioni invece, hanno visto primo Sant'Ambrogio, secondo Bosto e terzo San Fermo. Primi tra i gruppi quelli di Induno Olona che hanno sfilato vestiti da farfalle, secondi i peruviani e terzi quelli di Marzio con il loro "Alice nel paese delle meraviglie".

Galleria Fotografica